Il terziario del Vco resiste alla crisi da covid 19

Lo rileva il Rapporto annuale illustrato giovedì nella sede di Confcommercio dal professor Alessandro Minello

novara -

Commercio, turismo e servizi del Verbano Cusio Ossola stanno pagando alla crisi da Covid 19 un prezzo meno alto delle altre tre province di quadrante. Inoltre nel terziario stanno aumentando i servizi alle imprese. Lo rileva il Rapporto annuale del terziario del Piemonte nord illustrato il pomeriggio del 22 ottobre nella sede di Confcommercio dal professor Alessandro Minello, docente di Economia all’università di Cà Foscari (Venezia) e responsabile del Centro Studi. In crescita anche il tasso di imprenditorialità, lo 0,1 per cento in più nell’intero settore, .1,4 nei soli servizi. Preoccupa per contro la diminuzione dei nuovi imprenditori under 50, mentre è in aumento quella degli over 50 “in linea con la media anagrafica del territorio”, ha precisato Minello. Però, ha avvertito “se questa tendenza continuerà ad aumentare, se agli imprenditori anziani giunti a fine attività non subentrerà un numero adeguato di giovani, tra 10-15 anni diventerà un problema”.

Come se ne esce? “Le imprese devono adattarsi, penso al commercio, ad affiancare alla vendita diretta la vendita on line, ed individuare di mercato in cui investire. Ad Esempio noleggio, pubblicità, ricerche di mercato, riparazioni, assistenza sociale”.

Ricerca in corso...