La Macchina del Tempo: un metrò alpino da Zermatt a Macugnaga

macugnaga -

È di pochi giorni fa la notizia che è stato firmato un protocollo d’intesa per la progettazione e la costruzione della funicolare che unirà Formazza a Bosco Gurin, piccolo centro svizzero appena al di là delle Alpi. Lo scopo? Valorizzare turisticamente le due aree montane alle prese con lo spopolamento. Una notizia non nuova. Nel 1994 un metrò alpino era stato pensato per rilanciare il turismo in un’altra valle dell’Ossola: l’Anzasca. Dal Canton Vallese era arrivata la proposta di collegarsi a Macugnaga, realizzando un metrò sotto il Monte Moroper unire il paese walser a Zermatt e Sass Fee. Un’idea non nuova, scrivono i giornali di allora, perché già era stata lanciata addirittura 30 anni prima, cioè negli anni sessanta. Anche se allora si trattava diuna strada che passando di valle in valle avrebbe dovuto arrivare anche sino a Varallo Sesia.

 

Ricerca in corso...