Presentati i biscotti 'Soli di Viganella' in occasione della Candelora

Creati dagli studenti di Vco Formazione sono letteralmente andati a ruba tra i numerosi visitatori

borgomezzavalle -

Unire il mondo della scuola al territorio, sperimentare, mettersi in gioco. Sono questi i principi alla base della nuova creazione dei ragazzi del corso di arte bianca di Vco Formazione: i biscotti 'Soli di Viganella'.

Coordinati dai loro insegnanti, in particolare da Carla Tosoni per la parte pratica, i ragazzi del secondo anno della sede di Gravellona Toce hanno infatti inventato -studiando tutti i particolari, dalla ricetta al nome al claim pubblicitario- i singolari biscotti, che sono stati presentati domenica 2 febbraio a Borgomezzavalle, in occasione della festa della Candelora.

Si tratta di un biscotto che vuole ricordare l’importante festa per il ritorno del sole - spiegano i docenti -. Abbiamo deciso quindi di lavorare molto sulla forma, ovvero un disco con al centro della marmellata di albicocca, arancione, sia sulla guarnizione, con dei raggi di glassa. Per quel che riguarda le materie prime abbiamo voluto lavorare su un biscotto friabile, utilizzando la Polenta di Beura, in particolare la farina fioretto”.

Un prodotto che ha visto i ragazzi coinvolti attivamente in tutte le fasi di ideazione del biscotto, dapprima con lezioni teoriche sull’evento folk della Candelora, per poi proseguire alla creazione teorica della ricetta e la sua esecuzione, aggiustando gli aspetti più problematici.

I biscotti sono letteralmente andati a ruba tra i numerosi visitatori della festa, compresa anche la delegazione dal comune lombardo di Sobliate Con Cagno, con cui Borgomezzavalle presto si gemellerà.

Ricerca in corso...