Una Varzese ricca di carattere passa meritatamente a Pieve

Prima, sconfitto un Fomarco che non convince e crea poco

VARZO -

Copertina dedicata alla Varzese quella della 3° giornata di Prima Categoria. I granata vincono a Pieve Vergonte. Il 2 a 1 sta stretto ai ragazzi di Lipari che hanno avuto più occasioni per chiudere la partita. L’imprecisione e un grande Allioli  (non è una novità) hanno impedito alla Varzese di vincere più consistentemente. La squadra di Lipari, ben messa in campo, non ha lesinato  gioco e carattere: tutti si sono guadagnati la ‘michetta’ con una prova più che sufficiente. Una spanna sugli altri Lattari, Giozza, Ciocca. E mancavano anche Tonossi e Filippini.

 A condizionare la prova della Varzese anche il mediocre arbitraggio di Lombardo di Novara, che nel primo tempo ha negato agli ospiti due rigori incredibili.  I gol di Ciocca e Daoro hanno permesso di raccogliere altri 3 punti importanti per la neopromossa.

Non bene il Fomarco. Apparso slegato e macchinoso. ‘Vedovo’ del suo tecnico Piccinini (è in ospedale… auguri!!),il Fomarco ha raramente creato pericoli alla difesa ospite. Soprattutto a metà la squadra biancoverde ha patito la maggior verve degli ospiti e questo ha privato l’attacco di palle giocabili. Ravandoni (portiere ospite) ha vissuto una domenica tranquilla tranne un paio di parate.  E il gol dei padroni di casa è stato occasionale: un tiro da distante di Suini che forse Pasin ha sfiorato mettendo fuori causa Ravandoni, Alcune assenze e il non ancora completo recupero di Margaroli hanno completato il quadro di una carenza che vede una delle squadre più dotate del campionato ancora a zero punti. E mercoledì i bianco verdi sono chiamati a recuperare a Borgolavezzaro.

Bene l’Ornavassese. Antiglio e Stasolla mettono il marchio sul successo in casa dell’Oleggio Castello (2-0). Sono i primi tre punti dell’annata, poiché il ko di Cannobio non fa testo visto l’arbitraggio negativo che lo ha condizionato. E mercoledì i neri di Fusè recupereranno col Feriolo.

La Virtus Villa invece frena a Novara (2-2). La Sanmartinese, temuta alla vigilia del tecnico Daniele Massoni, impone un 2 a 2 firmato dal solito  Primatesta e da Ghignone. I biancocelesti però restano in testa alla classifica a  pari con Comignago, Trecate e Momo.Una parentesi però la dedichiamo a Matteo Primatesta, inossidabile e infallibile. Ha raggunto i 500 gol in carriera: complimenti!!  

Male la Crevolese. Cade in malo modo a Ghemme. Pesante lo 0 a 3 incassato dai ragazzi di Chiaravallotti contro una squadra che non aveva mai vinto. Un episodio da dimenticare subito.

Ricerca in corso...