Fabrizio Margaroli è inarrestabile

MALESCO -

L'ultima giornata di gara si apre così: due su due di Margaroli che guida l'assoluta e tiene dietro di sé Caffoni, che paga per la penalizzazione.

Si ritorna a correre con la Aurano, che apre la seconda giornata del Valli Ossolane dopo l'annullamento della Crodo-Mozzio, in programma per le 9:15: la prova se la aggiudica Fabrizio Margaroli, più veloce di tutti sui 12.08 km della PS4, con un tempo di 8'35.2. Segue Caffoni, stacco di 0.6, dietro nell'assoluta per la penalizzazione. M. Margaroli al terzo posto, con un tempo di 8'41.1, seguito da Laurini, Bestetti e Corinaldesi. Con Fabrizio Margaroli in testa nell'assoluta, sei secondi avanti a Caffoni, la Passo Pantani (Cannobina),viene posticipata per un piccolo cedimento del manto stradale: il tracciato, ridotto a 12.80 km di prova speciale. Sulla Cannobina, è ancora Fabrizio Margaroli a registrare il tempo più basso, per la seconda volta in giornata: 8'09.1: un solo centesimo davanti a Caffoni, che chiude con 8'09.2. Altro podio per M. Margaroli, seguito da Laurini, Fornara e Patritti. Si va al secondo riordino con Margaroli sempre in cima alla classifica assoluta, che guida con 20'54.7. A 6.2 di distanza Caffoni, mentre più staccato Laurini, al terzo posto, con 21'15.3. Una sfida a due, con Fabrizio Margaroli lanciatissimo, e pronto per il rush finale di questo Valli: prima la Montecrestese ridotta, poi le ripetizioni di Aurano e Cannobina e, infine, l'esito di questa 54esimo edizione, come sempre ricca di colpi di scena.

Federico Raso
Ricerca in corso...