Sabato la seconda edizione della Via del Mercato

Drugno -

C’è attesa per la seconda edizione della Via del Mercato, una delle vie storiche che nei secoli passati ha permesso e favorito il transito da e per la Svizzera di merci, persone e idee. Attualmente è l’unica via storica dell’Ossola non ancora ristrutturata e rimessa in piena fruizione da parte un turismo lento, storico e religioso. Per questo motivo la sezione CAI di Valle Vigezzo ha deciso di promuovere una serie di iniziative atte a far si che si iniziasse il processo di manutenzione e ripristino di questa via storica. “In primo luogo spiega il presidente del Cai vigezzino, Tiziano Maimone, - sensibilizzando l’Unione Montana Valle Vigezzo che ha inserito progettualità specifiche nei bandi ad hoc del programma di sviluppo rurale PSR 2014/2020 in modo tale da individuare i primi interventi possibili in un quadro pluriennale. Sono stati positivamente sensibilizzati alla proposta della Sezione CAI sia il Parco Nazionale della Val Grande sia le Aree Protette dell’Ossola che hanno condiviso queste proposte”.

Per dare maggiore risalto e visibilità a questa iniziativa e sulla scorta di esperienze altrove già consolidate, il Cai Vigezzo organizza dunque per sabato 12 Agosto 2017 la seconda edizione della “camminata lenta attraverso la Valle Vigezzo”, denominata appunto “La Via del Mercato” che si svilupperà su una parte, quella in oggi meglio agibile, dell’antico tracciato.

Inoltre allo scopo di promuovere sempre di più la mobilità sostenibile si è sviluppata una rapida e proficua collaborazione con la Ferrovia VIgezzina-Centovalli tesa a far si che i partecipanti alla camminata raggiungano e tornino al luogo di partenza utilizzando appunto il treno.

Il percorso prevede una serie di tappe ove saranno illustrate alcune peculiarità del luogo e

contemporaneamente offerti assaggi di prodotti locali.

La partenza è fissata alle ore 9,30 dalla piazza della Chiesa di Druogno per poi transitare per Buttogno, Crana, Toceno, Craveggia, Zornasco, Villette e giungere a Re.

La camminata sarà “accompagnata” da alcuni animali da soma (come nel passato) e ad ogni tappa verranno simbolicamente omaggiati ai Sindaci o loro delegati un sacchetto contenente quelle merci che sono transitate da sempre dall’Italia verso la Svizzera.

E poi … tutti a casa con il treno della Vigezzina – Centovalli !!! Viene richiesta l’iscrizione OBBLIGATORIA , gratuita inviando una mail a segreteria@caivigezzo.it entro

giovedì 10 Agosto per evidenti e intuibili necessità organizzative.

Per ogni informazione ulteriore consultare il sito www.caivigezzo.it

Già sono in programma sviluppi per gli anni prossimi, ad iniziare dal passaggio del confine per incontrare gli Amici Svizzeri e trasformare nel tempo questa prima rievocazione in una consolidata manifestazione transfrontaliera” conclude Maimone.

Redazione on line
Ricerca in corso...