Nuove disposizioni di accesso agli ospedali del VCO

Asl ricorda che l’emergenza non è stata ancora superata e raccomanda di continuare a seguire le indicazioni sanitarie anti contagio

OMEGNA -

Le nuove modalità di accesso agli Ospedali del Vco, compreso l’accesso alle attività ambulatoriali che continuano a essere garantite per utenti in possesso di prescrizione con classe di priorità U (urgente entro 72 ore) e B (entro 10 giorni),saranno operative da lunedì 18 maggio.

L’accesso a piedi al Presidio Ospedaliero Castelli di Verbania, sia per il personale dipendente che per gli utenti, avverrà unicamente dall’ingresso principale di Via Fiume 18. Per utenti e pazienti non deambulanti, o trasportati da mezzi di soccorso, sarà possibile l’accesso da Via Verna.

Sono confermati i due punti di valutazione presidiati da personale infermieristico, uno nell’ingresso principale e l’altro all’ingresso della palazzina E. Gli utenti vi troveranno il personale infermieristico che dopo la valutazione di 1° livello attraverso la compilazione di un questionario, li indirizzerà secondo i percorsi dedicati.

L’accesso a piedi al Presidio Ospedaliero San Biagio di Domodossola, sia per il personale dipendente che per gli utenti, avverrà esclusivamente dall’ingresso principale di Piazza Vittime Lager Nazifasciti 1.

Gli utenti troveranno all’ingresso il personale infermieristico che dopo la valutazione di 1° livello attraverso la compilazione di un questionario, li indirizzerà secondo i percorsi dedicati.

Per utenti e pazienti non deambulanti, o trasportati da mezzi di soccorso, sarà possibile l’accesso sempre dall’ingresso principale.

Non potranno accedere ai Presidi Ospedalieri gli accompagnatori di pazienti che non presentino assoluta necessità di assistenza in quanto minore di età o disabile.

I punti di accesso agli Ospedali saranno attivi tutti i giorni dalle ore 7,00 alle ore 20,00. Rimane garantito l’accesso per urgenze al DEA. Gli utenti dovranno consegnare la scheda di valutazione di 1° livello compilata all’ingresso al personale degli ambulatori o reparti, diversamente non potranno essere presi in carico.

Presso i Presidi Ospedalieri e in tutte le altre Strutture sanitarie aziendali saranno collocati, nei prossimi giorni, nuovi cartelli per il corretto utilizzo degli ascensori, delle sale d’attesa, dell’accesso agli sportelli nel rispetto del distanziamento. Non si potrà entrare nelle Strutture sanitarie senza indossare la mascherina.

Si raccomanda nuovamente di seguire scrupolosamente l’indicazione di lavarsi spesso le mani e di mantenere la distanza di almeno un metro tra le persone.

L’Azienda Sanitaria sta organizzando la riapertura dell’attività ordinaria, sia chirurgica che ambulatoriale, e a tal fine i cittadini prenotati per prestazioni non erogate per l’emergenza Covid saranno tutti richiamati per rifissare la data della prestazione.

Asl ricorda agli assistiti che l’emergenza purtroppo non è stata ancora completamente superata e quindi è opportuno ancora osservare attentamente le regole e gli accorgimenti indicati dal Ministero della Salute e dalla Regione Piemonte.

Ricerca in corso...