Giornata negativa per Juventus Domo e Vogogna

DOMODOSSOLA -

Un punto in tre: troppo poco. La 5a giornata di andata suona in negativo per le ossolane di Promozione.

Sconfitte per Juventus Domo e Vogogna. Un punto per il Piedimulera.

I granata pagano pegno a Novara (3-2)  in una partita strana, segnata da fasi diverse. Nel primo tempo  lo Sparta tira due volte in porta e fa due gol (anche per due errori degli ossolani). Ad inizio ripresa i granata restano in dieci: viene espulso Falcioni con una decisione affrettata e troppo severa  di Forina di Collegno che non brilla nell’uso dei cartellini: la partita, per nulla cattiva, vedrà 4 espulsioni in tutto. In dieci la Juventus Domo cambia marcia. Diventa  testarda, crea gioco. Le diverse occasioni le finalizza il solito Bini che al 60’ riequilibra le sorti della partita. Ma Forina torna in scena e prima allontana Morellini dalla panchina e poi al 70’ espelle Lipari per doppio giallo. Strada in discesa per lo Sparta (rimasto in 10 negli ultimi minuti) che chiude la partita.  Sintesi: primo tempo regalato come già accaduto col Santhià e troppe palle perse a metà  che mettono in crisi la difesa.  

Male anche il Vogogna (3-2 a Santhià). Ma anche qui ci mette del suo tale Carano da Asti. La direzione negativa condiziona la prova comunque tosta dei biancoverdi che con Pesce e Valci avevano agguantato il pari. Il recupero di 4 minuti protratto sino a 6 dà al modesto Santhià la possibilità di triplicare e portarsi via una vittoria insperata.  Il Vogogna resta a zero punti in classifica e comincia a dover  rincorrere, anche perché domenica Bianzè, Dormelletto e Sparta fanno punti  in chiave salvezza. Positiva la continuità di Pesce nel realizzare, ma anche qui i 17 gol subiti non sono un bel biglietto da visita per Fovanna e soci.

Pari (1-1) a Bellinzago per il Piedimulera. Lo firma Ardizzoia dal dischetto. Il punto mette uno stop alle due sconfitte precedenti e rimette in sesto la classifica. Poma sta lavorando per dare un assetto alla squadra che lo scorso anno fu tra le protagoniste del girone. 

Renato Balducci
Ricerca in corso...