Degrado dei corsi d’acqua vigezzini, Barbazza scrive a Regione, Provincia e parlamentari locali

MALESCO -

Corsi d’acqua che versano in condizioni di degrado o, addirittura, di totale abbandono. Una situazione critica quella che viene evidenziata dal sindaco di Malesco. Enrico Barbazza ha ora preso carta e penna e in una missiva rivolta a Provincia, Regione e parlamentari locali, chiede un tempestivo intervento “con attente opere di straordinaria manutenzione, sia per quanto riguarda la vegetazione presente in alveo, ma soprattutto per l’asportazione di materiale detritico derivante da processi erosivi che in numerosi tratti ha innalzato notevolmente il  livello dell’alveo del fiume, il più delle volte deviando il normale scorrimento centrale del corso  d’acqua, così da creare situazioni di pericolo ed indebolire le arginature artificiale realizzate dopo la devastante alluvione del 1978, arginature che attualmente necessitano di un’attenta valutazione per anticipare eventuali problematiche che potrebbero crearsi". Ma Barbazza non si limita ad evidenziare la problematica, e lancia anche una proposta: “Come amministrazione proponiamo, viste le numerose opere realizzate da società private per la costruzione di centrali idroelettriche che prevedono lo sfruttamento parziale dei corsi d’acqua, che sianno proprio le stesse società a farsi carico di questi interventi di manutenzione, concordati all’interno di specifiche convenzioni stilate prima del rilascio delle necessarie autorizzazioni, da considerare come opere compensative”. “Si ritiene inoltre utile suggerire  – conclude Barbazza – vista l’attuale situazione di criticità economica in cui versa la Provincia del VCO e la cronica carenza di personale addetto alle manutenzioni delle strade i propria competenza che la stessa Provincia richieda alle società interessate, in fase di rilascio di permessi di costruire e autorizzazioni alla realizzazione delle centraline idroelettriche, almeno per i Comuni interessati da queste opere, la compensazione con manutenzione stradale (ad esempio il taglio del verde lungo le strade provinciali, ecc.)”.

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...