Giornata Nazionale Parkinson, la situazione in Piemonte

In Piemonte si stima che i pazienti siano circa 20mila, è la seconda malattia neurodegenerativa dopo l'Alzheimer

Torino -

Il 30 novembre è stata celebrata in tutto il territorio nazionale la Giornata Nazionale Parkinson, organizzata dalla Società scientifica che si occupa di Parkinson e dei Disordini del Movimento, accademia Limpe-Dismov, e dalla Fondazione Limpe per il Parkinson.

In Piemonte si stima che i pazienti siano circa 20.000 (è la seconda malattia neurodegenerativa dopo l'Alzheimer),in Italia sono circa 250.000. Per la prevenzione, sono fondamentali la diagnosi precoce e lo stile di vita, mentre le terapie farmacologiche sono molto efficaci nei primi anni di malattia (anche 10-15 anni). Molto importanti le terapie della fase avanzata che sono terapie a
diverso grado di invasività, quando quelle "tradizionali" non sono più in grado di fornire una sufficiente qualità di vita. È importante anche la riabilitazione da affiancare alla terapia farmacologica sin dalle prime fasi di malattia.

La Regione Piemonte ha avviato uno dei primi Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) in Italia per appropriatezza dell’iter diagnostico-terapeutico, diagnosi precoce, creazione di una rete regionale, presa in carico del paziente, dalla diagnosi fino all'approccio multidisciplinare della fase avanzata; fondamentale, infine, la collaborazione con le associazioni dei pazienti.

Nella Città della Salute di Torino ha sede il Centro regionale di riferimento per il Parkinson, diretto dal professor Leonardo Lopiano, affiancato da una rete regionale che si occupa della presa in carico delle persone in tutte le fasi della malattia.

Il 30 novembre nell’aula magna del Dipartimento di Neuroscienze della Città della Salute, via Cherasco 15 si è tenuto il convegno dal titolo 'Quali novità?' con l’intervento di medici, rappresentanti delle associazioni dei pazienti e caregiver. Tra gli argomenti, il PDTA ed il piano della cronicità della Regione, il diritto alle cure e la domiciliarità, le ultime novità sulla malattia di Parkinson.

Quest'anno la Giornata nazionale Parkinson ha ottenuto il patrocinio della Rai che ha attivato una sensibilizzazione delle testate giornalistiche per dare comunicazione, in ogni regione, dei centri che aderiscono alle iniziative.

 

 

 

 

 

 

Ricerca in corso...