Incontro con Anas, soddisfatti gli amministratori dell'Unione Valle Vigezzo

Cauto ottimismo dopo il vertice in prefettura

VALLE VIGEZZO -

Esprimono soddisfazione gli amministratori dell'Unione Montana Valle Vigezzo, al termine del vertice in prefettura. "Su nostra richiesta - spiegano i sindaci dell'Unione -, il Prefetto della Provincia di Verbania, che ringraziamo per la sollecitudine, ha convocato una riunione con i tecnici di ANAS per un esame congiunto della situazione relativa allo stato di esecuzione dei lavori di messa in sicurezza della SS. 337 della Valle Vigezzo. All’incontro, avvenuto in data odierna, hanno partecipato gli Onorevoli Alessandro Panza e Mirella Cristina, il Vice presidente della Provincia, tutti i sindaci della Valle Vigezzo e i rappresentanti dei frontalieri. L'incontro ha dato esito positivo in quanto ANAS ha informato che le opere di messa in sicurezza dei versanti (importo circa 10'000'000 di euro) sono state aggiudicate in via definitiva, venerdì 17 luglio verrà firmato il contratto con la ditta esecutrice, pertanto tali opere inizieranno a breve, probabilmente entro la fine del corrente mese. Per quanto concerne i lavori previsti nel secondo stralcio (importo circa 60'000'000),ANAS ha comunicato che vi è un ritardo sulla consegna del progetto definivo, il termine previsto per la consegna del progetto definitivo era aprile 2020; anche e soprattutto a causa dell’emergenza Covid 19 questa scadenza è stata posticipata a novembre 2020. L’Ing. Malgeri, in collegamento da Roma, ha rassicurato i presenti confermando che i tecnici stanno lavorando per ottimizzare e migliorare il progetto senza stravolgerlo alfine di arrecare meno disagi possibili alla viabilità durante le opere. L’Unione Montana unitamente ai parlamentari si è presa in carico l’onere di vigilare che le tempistiche esposte vengano rispettate, richiedendo l’aggiornamento del cronoprogramma e l’istituzione di un periodico tavolo di confronto per il controllo delle tempistiche e delle opere in corso. A margine della riunione l’Ing. Angelo Gemelli ha comunicato che a breve, si ipotizza il 15-16 luglio, avranno inizio anche le opere di risanamento del viadotto di Gagnone, i lavori continueranno senza sosta anche nel mese di agosto, senza arrecare danni alla viabilità".

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...