Invasione turisti? Situazione sotto controllo nelle valli dell'Ossola

Solo Macugnaga ha visto 257 arrivi, pochi in Vigezzo e Formazza

macugnaga -

Situazione turisti sotto controllo nelle nostre vallate. Il timore di una invasione a fine settimana  per fuggire dalle città  più colpite dal Coronavirus,  ha portato a maggiori controlli. E questo ha limitato gli arrivi.

''Venerdì sera eravamo a 257 turisti registrati ma qualcuno potrebbe essere già ripartito oggi''. Così parla, domenica pomeriggio,  Stefano  Corsi, sindaco di Macugnaga. Ricordiamo che il paese walser conta poco più di 500 abitanti; l’incremento è stato comunque pari a metà della popolazione. ‘'Domani, lunedì  -  spiega Corsi -  faremo un ulteriore controllo sulle presenze ma la situazione è sotto controllo''.

Ridotti gli arrivi in Vigezzo e Formazza.

''Il nostro appello alla responsabilità è stato ascoltato - dice Claudio Cottini, sindaco di Santa Maria Maggiore -  In valle ci sono turisti che sono qui ormai da un mese. Tutto è sotto controllo e tutti stanno rispettando le regole. Non c'è nessuno in giro: una visione spettrale. Il nostro appello a non venire è stato in buona parte ascoltato e chi c'è osserva un giusto comportamento''.

Bruna Papa, sindaco di Formazza, segnala poche presenze. ''Non sono molte le famiglie arrivate in valle - dice - . I controlli eseguiti dalle forze dell'ordine hanno ridotto gli arrivi. Le pattuglie hanno fotografato le targhe delle auto per distinguere tra residenti e i forestieri. Positiva è stata l'iniziativa dei gestori dei rifugi d'alta quota di chiudere le strutture. Noi siamo una zona di confine e questa chiusura ha indotto molti  escursionisti stranieri a non avventurarsi sulle nostre montagne''.

Ricerca in corso...