La Macchina del tempo: ''Ospedale chiuso in 24 ore''

PREMOSELLO CHIOVENDA -

‘’In 24 ore chiuso l’ospedale’’. Non allarmatevi, il ‘’san Biagio’’ non chiude, ma l’argomento sanità è attuale come lo sono i cambiamenti di stagione.  Perché sfogliando tra le pagine dei giornali troviamo questo titolo in una edizione nel settembre 1994. Quello che era stato chiuso in sole 24 ore era l’ospedale di Premosello Chiovenda, che allora ospitava i reparti di oculistica e otorinolaringoiatria. Che furono trasferiti al ‘San Biagio’’. Una decisione, quella dell’allora USSL 56 (si chiamava così) che venne contestata duramente dai sindacati della sanità. 

A difendere la scelta fu l'amministratore straordinario dell’Ussl, Giuseppe Paglino, che col suo abituale piglio spiegava ai giornali: ‘’Macché scelta politica! Premosello ci costa un miliardo e 200 milioni. Come possiamo chiedere soldi alla Regione se non applichiamo le politiche del risparmio? E poi rischiavamo l’interruzione del servizio perché la sala operatoria di Premosello non è a norma di sicurezza e gli anestesisti si rifiutano di lavorarci’’. 

Detto, fatto.... e reparti trasferiti a Domodossola.

Renato Balducci
Ricerca in corso...