Militello: 'L'Asl migliori i tempi di attesa delle visite con gli utili di bilancio''

DOMODOSSOLA -

''Resta critica la situazione dei tempi di attesa per visite e prestazioni presso le sedi operative dell’ASL e questo crea grave disagio ai cittadini interessati. Mi permetto di riproporre che una parte dell’avanzo economico registrato dall'Asl sia impegnato per la “normalizzazione” di questa abnorme situazione attraverso un adeguato prolungamento degli orari di svolgimento di detti servizi''. E' quanto chiede all'Asl del Vco, l'ex consigliere comunale domese Mario Militello, in passato anche segretartio dell'associazione consumatori dell'Ossola. Militello invita l'Asl a utilizzare parte dell'avanzo di amministrazione per migliorare una situazione cronica, quella delle lunghe attese per gli esami medici. Militello fa riferimento al Bilancio consuntivo 2016 che rileva un risultato economico positivo di 1.431 milioni di euro.

''E’ particolarmente sconfortante per un’Azienda di natura pubblica con finalità sociali - dice Militello - constatare che il disservizio abbia determinato nel corso dell’anno trascorso, un incremento dei contributi della libera professione per l’attività intramoenia nell’ordine del 23,9%: un chiaro ed eloquente indicatore della “costrizione all'alternativa” in gran parte causata dalla lamentata inefficienza e, nel contempo, della non proprio encomiabile discriminazione generata nei confronti degli utenti meno abbienti non in condizioni di seguire quella corsia privilegiata e onerosa''.

Militello ricorra che da tempo ''diverse ASL (della Lombardia, a esempio, ma non solo) – più virtuose di quella del VCO – per fronteggiare e sanare l’esagerata estensione dei tempi di attesa per l’esecuzione di alcune visite specialistiche e prestazioni strumentali sono ricorse all’ampliamento degli orari (sino a sera inoltrata) per tali servizi, riuscendo, così, a conseguire livelli temporali anche migliori degli standard prefissati''.

Renato Balducci
Ricerca in corso...