Ubroker: “abbiamo puntato sugli e-sports ancor prima del Coni”

La Multiutilities Company torinese che azzera le bollette di luce e gas anticipa le tendenze in atto nel settore dei videogames. Ubroker: “abbiamo puntato sugli e-sports ancor prima del Coni”

TORINO -

Gli e-sports costituiscono uno dei trend in maggiore ascesa nella rivoluzione generale che sta interessando il mondo. Specialmente in occasione del diffondersi della pandemia da Covid-19, hanno assunto un ruolo fortemente aggregativo per i più giovani, superando di fatto il limite delle mura domestiche e creando al contempo nuove opportunità di crescita personale, socializzazione e business”.

Lo afferma Cristiano Bilucaglia, ingegnere biomedico e informatico Presidente di ‘uBroker Srl’, la prima Multiutilities Company italiana ad aver azzerato le bollette di luce a gas (Canone Rai e accise incluse),che da sempre reinveste una significativa porzione dei propri utili anche nella formazione dei giovani, con l’occhio attento e sempre rivolto alla tutela dei consumatori nonché a preziose iniziative di mecenatismo sociale e culturale.

Grazie a un efficace sodalizio che dura da oltre un anno con l’Associazione ‘EVW’, siamo stati i primi in Italia a comprendere il ruolo e il valore fortemente impattante, in termini di stimoli, degli e-sports. E lo abbiamo fatto in tempi non sospetti, prima ancora che sul nuovo fenomeno di massa cadesse anche l’attenzione del CONI. Ancor prima che si iniziasse infatti a parlare di un potenziale inserimento di questo nuovo tipo di disciplina telematica nella rosa delle dispute olimpioniche, abbiamo scelto di affiancare il nostro partner nella ricerca, individuazione e sostegno ai migliori gamers italiani, focalizzando su di loro la nostra attenzione ancor prima che lo facessero atenei e autorità sportive italiani”, prosegue il manager.

E questo al fine di offrire ai giovani un sano approccio con la tecnologia e l’informatica del contatto, secondo i cardini di quell’economia della fraternità che passa anche attraverso l’affezione ai valori di una sana competizione sui display tra cui in primis lealtà, ambizione, capacità e competenza. Gli stessi che veicoliamo da sempre a chi sceglie di far parte del nostro mondo, quello dell’energia elettrica e del gas, in cui è possibile vincere fidelizzando i consumatori e gli utenti finali solo attraverso un consolidato meccanismo di fiducia crescente. Lo stesso che permea anche i teams dei campioni dei videogiochi del momento, chiamati già oggi a prepararsi al meglio per essere pienamente e con successo adulti di domani”, conclude Cristiano Bilucaglia.

REDAZIONALE I.P.
Ricerca in corso...