Scuola in presenza, Gabusi assicura: "Trasporti studenti saranno in sicurezza"

L'assessore annuncia 27 milioni di ristori al trasporto pubblico locale

TORINO -

"Abbiamo fatto un'analisi della situazione e presentato una proposta per tornare a scuola in sicurezza, siamo in grado di portare il 40% degli studenti al mattino e il 60% in un'altra fascia più libera, dalle 10 in poi. Poi c'è l'ipotesi della 'bolla di passeggeri' per avere il tracciamento ed il problema degli assembramenti alle fermate e davanti alle scuole. La soluzione non è facile e comprendiamo comunque le difficoltà organizzative delle scuole". Lo ha spiegato, in risposta ad un'interrogazione di Sean Sacco (M5s),l'assessore regionale Marco Gabusi.

In Commissione Trasporti Gabusi ha annunciato anche che "verranno erogati subito 27 milioni di ristori alle aziende di trasporto pubblico locale, in quanto ripartizione della prima trance dei fondi stanziati dal governo. Mi sembra che tutto il mondo della scuola abbia chiesto al governo di far partire le scuole a gennaio solo al 50%, e mi sono fatto interprete di questa istanza in conferenza delle regioni, ma al momento non ci sono aperture su questa ipotesi".

"È comunque chiaro - ha concluso l'assessore regionale Gabusi - che non si può scaricare solo sui trasporti l'onere di questa difficoltà di organizzazione. C'è stato un incontro ancora ieri con il Prefetto. Sono convinto che potremo trovare una soluzione tutti insieme".

Ricerca in corso...