Il miele ossolano protagonista sabato al convegno di Crodo

Crodo -

Il convitto dell’Istituto per l'agricoltura  ‘’Fobelli’’ di Crodo ospiterà sabato 17 novembre, a partire dalle 9,45,  la mostra convegno sul miele ossolano. Si tratta di una serie di conferenze abbinata all'esposizione e degustazione del miele fatto in valle. La giornata è stata organizzata dall’Associazione produttori apistici dell’Ossola, dall’Istituto ‘’Fobelli’ e dalla condotta ossolana di Slow Food. Interverranno diversi esperti per parlare di ambiente, apicoltura biologica, legislazione sanitaria del miele. La giornata vedrà anche la presenza degli apicoltori dell’Ossola con una serie di stand che prevedono anche delle degustazioni. ''Un passo importante verso l’istituzione di un presodio del miele di montagna'' dicono alla condotta ossolana di Slow Food.

Un’attività quella della produzione di miele che vede operare in Ossola l’associazione apicoltori che conta un centinaio di soci molti dei quali giovani, a conferma di un cambio generazionale tra i produttori. Va detto che solo il 10 per cento degli apicoltori ossolani vive di questa attività mentre per il 20-30 per cento  la produzione rappresenta un secondo lavoro e per gli altri una pura passione.

‘’L’annata è stata buona – dice Giacomo Prina, presidente degli apicoltori ossolani - . Il clima ha favorito alcune fioriture e una buona produzione. Va detto che l’Ossola rappresenta una terra fertile in questo settore anche per la presenza di molti mieli di eccellenza’’.

Renato Balducci
Ricerca in corso...